Hatteras 50 Convertible : lo yacht da pesca – PARTE II

Segue da QUI.

Ma le peculiarità dell’Hatteras 50 Convertible non si limitano alla sua “sana e robusta costituzione”, ma entrano anche sottocoperta…

Prima di accedere ai volumi interni, però, mi soffermerei su quel pozzetto nato per il pescatore sportivo: le murate alte quanto basta per garantire sicurezza durante il combattimento, anche con mare mosso; le falchette larghe e sicure -sono dotate di diamantatura antisdrucciolo a beneficio di chi ormeggi alla francese ed acceda a bordo tramite le stesse- consentono di installare una molteplicità di accessori come, ad esempio: portacanne ad incasso aggiuntivi a quelli già di serie; bitte ausiliarie per parabordi e traversine di rinforzo; supporti per eventuali tendalini parasole; flange per downriggers e chi più ne ha, più ne metta.

Il pozzetto costituisce il cuore di questo yacht da pesca. Una poltrona da combattimento full size trova qui il suo ambiente naturale, qualora intendiate utilizzare la barca per sola pesca.

Le vasche per il pescato a pagliolo sono amplissime e supercoibentate: provate ad estrarne una e vi sentirete dei piccoli powerlifter…

La vasca per il vivo con ricircolo è, su questo modello, posizionata accanto al mobile di preparazione delle esche in stampata a ridosso della porta per il quadrato: trattasi dello stesso mobile che cela l’ingresso principale alla sala macchine.

Varcata finalmente la porta a vetri scorrevole del salone, ci troviamo dinanzi ad un’area ampia, sobria ed insospettabilmente illuminata: le due grandi finestrature laterali ad occhio con cristalli fume (rigorosamente fisse) garantiscono il giusto mix tra privacy ed illuminazione naturale.

Due grandi divani ad L contrapposti ospitano comodamente fino a dodici persone e, nel caso la barca venga usata da una compagnia agguerrita per una battuta di pesca di più giorni, possono essere utilizzati come cuccette aggiuntive data l’estrema comodità delle imbottiture e l’ampiezza delle sedute.

Uno dei due divani è contrapposto alla cucina, superattrezzata, ed è dotato di tavolo per essere utilizzata come dinette da pranzo.

La cucina è a penisola con configurazione a C, essendo addossata alla murata di dritta : una porzione poggia sulla paratia prodiera dove, sui convertible europei, troverebbe collocazione la plancia di governo interna.

Questa mancanza consente di avere, d’altronde, la percezione di volumetrie interne molto maggiori rispetto ad un 50 piedi “tradizionale”, dove la plancia di guida ingombrerebbe un quarto abbondante della superficie del salone.

Tutti gli arredi sono saldati monoliticamente allo scafo, così da non generare scricchiolii nemmeno dopo anni di navigazione. Lo sky utilizzato per i cielini è costituito del vinile a più alto peso specifico sul mercato, così come i cablaggi dell’impianto elettrico e le moquette dei calpestii:

su un Hatteras ogni elemento è largamente sovradimensionato.

Non serve spiegarne le ragioni a chi mastica di barche e di navigazione da molti anni: questo è un valore aggiunto impagabile, che rende le barche più o meno resistenti agli stress provocati dalle navigazione impegnative e,

statene pur certi, se acquistate un Hatteras, prima o poi affronterete il mare mosso!


Il layout della sottocoperta è razionale e molto accogliente. Esso tradisce le sue origini sportfishing, ma offre comfort  da vendere a chi voglia utilizzare questa barca per pura crociera od altre attività conviviali.

Scesi i gradini che dal salone portano alla zona notte, un corridoio conduce, nell’ordine, alla cabina armatoriale, disposta a mezza barca per garantire il massimo comfort e le minori sollecitazioni possibili durante la navigazione con mare impegnativo, asservita dal suo bagno privato con ingresso interno alla cabina stessa. La cabina armatoriale presenta un matrimoniale queen size, gavoni ed armadi per lo stivaggio di biancheria ed indumenti.

La cabina di estrema prua con i suoi letti a castello a murata: soluzione ideale per un equipaggio di pescasportivi, dopo una giornata in altura.

La cabina ospiti di mezzabarca.

Le essenze di legno sono trattate ad olio a rifinitura opaca, per donare a chi vive tali ambienti il feeling tipico di uno yacht che mostra tutta la sua intramontabile classe nella marinità di dettagli ed arredi.

Contrapposta alla cabina armatoriale è la cabina degli ospiti con due letti singoli a castello, anch’essa servita da un altro locale toilette, questo accessibile anche dal corridoio, considerabile dunque come toilette di primo servizio.

Entrambi i locali toilette sono dotati box doccia separato e seduta interna.

Ad estrema prua, anziché la classica cabina ospiti con letto matrimoniale ad isola, troviamo una disposizione a letti a castello, di cui quello inferiore alla francese, disposti a babordo.

Ogni ambiente è climatizzato caldo/freddo è dotato di calpestio in teak (miglioria applicata dal proprietario soli pochi mesi fa)

L’esemplare attualmente disponibile per la vendita ha, inoltre, subìto la sostituzione dell’elettronica di ausilio alla navigazione, il cui elenco completo è disponibile su richiesta scrivendo ad info@fishermanamericani.com .

L’armatore ha, inoltre, provveduto ad eseguire l’aggiornamento della certificazione RINA ora valida, dunque, fino al 2025.

Le specifiche relative a questo Hatteras 50 Convertible sono moltissime e rendono la barca un affare ghiotto per chi cerchi nelle linee senza tempo di un Hatteras una compagna di mare e di vita destinata ad accompagnarvi per lungo tempo.

Chi acquista un Hatteras non è incline a facili entusiasmi ed intende avere un mezzo duraturo e di qualità, destinato a conservare il suo valore nel tempo.

Se pensi di essere un diportista con queste caratteristiche e vuoi maggiori informazioni su questa barca usata, scrivici compilando il

FORM CONTATTI

PS: vi informo che da oggi anche “La Barca da Pesca Perfetta” è disponibile in versione cartacea CLICCANDO QUI!

A presto e Buon Mare,

Benedetto Rutigliano
Autore di Fisherman Americani (anche eBook)
Autore di “Le 11 buone ragioni per NON comprare una barca (ed una per farlo)”
Autore di “La Barca da Pesca Perfetta- Guida sintetica” eBook
Scrittore per la rivista Pesca in Mare
FISHERMANAMERICANI Podcast

Be the first to comment on "Hatteras 50 Convertible : lo yacht da pesca – PARTE II"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.