Come fissi i parabordi alla tua barca? Ecco un prodotto degno di nota: Phender Pro!

Arriva dagli Stati Uniti d’ America una trovata semplice ed immediata per posizionare e rimuovere rapidamente i parabordi dalle murate della nostra barca, consentendoci di stivarli rapidamente.

Si sa, la semplicità spesso è sinonimo di genialità.

Il meccanismo di funzionamento, in fondo, è quasi elementare: un supporto cavo da fissare in falchetta ed un chiavistello a fungo che, grazie ad un meccanismo di tipo “pop-up”, è possibile inserire o svincolare dal supporto semplicemente premendo la testa a mo’ di stantuffo.

Elementare, vero, ma nessuno ci aveva pensato prima…

Inoltre, molto curata è anche l’estetica: il Phender Pro è realizzato completamente in acciaio inox AISI 316L lucidato a specchio, per un effetto scenico degno di un pezzo di gioielleria.

La qualità e la funzionalità di questo prodotto merita l’attenzione di noi diportisti, che sappiamo cosa significhi ormeggiare in condizioni di vento avverse e quanto possa essere importante

poter velocizzare le operazioni di bordo quando si è da soli.

Infatti, con Phender Pro si finirà di perder tempo nello sciogliere le cimette attorno ai candelieri della battagliola, bitte o altri supporti fissi, ma basterà premere il fungo per asportarlo assieme al parabordo.

ACQUISTA PHENDER PRO CLICCANDO QUI.

Ti ricordo di leggere il libro  Fisherman Americani: nel suo costo è inclusa una consulenza telefonica, che potrai utilizzare per fugare un tuo dubbio o per chiedere un consiglio in merito alla tua barca o ad una alla quale sei interessato.

PS: Ricordati di seguire i miei podcast su Spotify!

Buon Mare ed a presto,

Dr. Benedetto Rutigliano
Autore di Fisherman Americani
Autore di“Le 11 buone ragioni per NON comprare una barca (ed una per farlo)”
Autore di“La Barca da Pesca Perfetta- Guida sintetica” eBook
Scrittore per la rivista Pesca in Mare
FISHERMANAMERICANI Podcast

 

1 Comment on "Come fissi i parabordi alla tua barca? Ecco un prodotto degno di nota: Phender Pro!"

  1. Egregio signor Rutigliano, sin dalla nascita della sua attività nell’ambito delle pubblicazioni ad indirizzo nautico ed in particolare pasca sportivo ho letto con attenzione i suoi libri prima ed i suoi articoli poi. Da “vecchio” appassionato di mare in senso lato mi permetto però di sottolineare che l’enfasi con cui ha pubblicizzato il prodotto Phender PRO mi ha un po’ disturbato. Si tratta senz’altro di un bellissimo oggetto, pensato e realizzato con cura, la sua presentazione si scontra però con quell’arte marinara che amo perpetuare adottando per il fissaggio dei parabordi il buon vecchio metodo (gratuito): un nodo parlato, eventualmente ganciato o assicurato con un mezzo collo. Augurandole una buona stagione la saluto cordialmente.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*