Vasca del vivo: dove posizionarla? (nel caso di barca fuoribordo)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Su una barca motorizzata con grandi fuoribordo (soprattutto se su bracket) la posizione ideale per la vasca del vivo dovrebbe essere quella in foto.

Perché?

I vantaggi di questa disposizione sono svariati ed intuibili:

  1. L’ingombro della stessa insiste sulla porzione dello specchio di poppa meno utile all’angler in combattimento, dato che la presenza dei motori costituisce ostacolo alla movimentazione della lenza;

  2. La vasca è raggiungibile da ambo gli angoli di poppa in quanto posta centralmente;

  3. In tale posizione si potrà innescare e trasferire in mare l’esca viva senza imbrattare il calpestio del pozzetto, semplicemente facendola transitare all’esterno dello specchio di poppa.

    Una vasca del vivo così posizionata comporta un’ispessimento della falchetta poppiera che di fatto allontana il pescatore dalla parte di mare più esterna al motore fuoribordo. In casi come questi non resta che limitarsi a combattere e salpare le prede dalle sole fiancate. 

    Per ulteriori dettagli in tema di barche da pesca leggi l’ebook “La Barca da Pesca Perfetta” ed il libro “Fisherman Americani”.

Buon Mare!

Dr. Benedetto Rutigliano
Autore di Fisherman Americani
Autore di“Le 11 buone ragioni per NON comprare una barca (ed una per farlo)”
Autore di“La Barca da Pesca Perfetta- Guida sintetica” eBook
Scrittore per la rivista Pesca in Mare
FISHERMANAMERICANI Podcast (anche su Spotify ed iTunes)

 

Be the first to comment on "Vasca del vivo: dove posizionarla? (nel caso di barca fuoribordo)"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*