Walk Around: flessibilità per pesca e famiglia

Una tipologia  di fisherman americano divenuto ormai un’icona della produzione U.S.A. è a mio parere la soluzione di miglior compromesso tra abitabilità interna e fruibilità degli spazi esterni per il pescasportivo che, tuttavia, non voglia rinunciare alla possibilità di un rifugio in caso di cattivo tempo, quando non di un vero e proprio pernottamento a bordo con la famiglia. (d’altronde, chi ha già letto il libro Fisherman Americani, già conosce la mia personale predilezione per questo layout)

La cabina di un walkaround di 23 piedi, nel suo piccolo, offre i comfort necessari a trascorrere una notte a bordo, sia per necessità o per diletto. Oltre ad un’area di stivaggio sicuramente asciutta per le attrezzature.

L’elemento caratterizzante, che conferisce anche la denominazione a questo tipico fisherman americano è il passavanti, che consente di percorrere agevolmente e senza intralci tutto il perimetro interno della barca, dall’inizio della sovrastruttura della tuga fino ad estrema prua, virtù che diviene fondamentale in fase di pesca; per giunta tale caratteristica è particolarmente apprezzata anche da una fascia di diportisti per i quali la pesca sportiva non è d’interesse preminente quando prendono il largo, ma cercano sicurezza a bordo ed indipendenza nelle operazioni di governo e di ormeggio.

Per la verità, il mercato attuale non offre molte barche con il passavanti tipico del walkaround, poiché penalizza l’abitabilità del sottocoperta, requisito sempre più richiesto dai diportisti.

E’ riscontrabile, infatti, la tendenza ad “incassare” meno il passavanti, per ottenere un passaggio a prua dalla profondità poco più che accennata, a metà strada tra un walkaround puro ed un express:

Il passavanti del nuovo Boston Whaler 315 Conquest, sicuro sebbene non profondo come quello di un wlakaround puro.

Tornando alla ragione per la quale siete capitati sul mio sito web, la ricerca della barca per la pesca sportiva, l’eventuale sedia da combattimento o il trespolo saranno disposti preferibilmente sulla tuga prodiera, quest’ultima rialzata rispetto alla linea di falchetta, per aumentare l’altezza sottocoperta.

Questo perché la stragrande maggioranza dei moderni W.A. sono motorizzati fuoribordo e, pertanto, talmente ingombrati sullo specchio di poppa da non permettervi la gestione di lenze sotto tensione. Tali delicate operazioni, quindi, andranno trasferite tra masconi e prua.

Il pozzetto di un Robalo 305. Come in pressoché ogni walkaround motorizzato fuoribordo, l’area retrostante lo specchio di poppa è ingombrata dai motori, il che obbliga l’angler a gestire il combattimento lungo le murate, e lo skipper a non accostare la preda di giardinetto (come regola vorrebbe).

Personalmente ho preferito, al di là di ogni remora e teoria che la sconsiglia per impieghi alieutici, la motorizzazione entrofuoribordo, peraltro molto rara nell’attuale mercato del nuovo. Ciò mi consente di operare nel pozzetto senza necessità di scansare grossi ostacoli, in quanto l’utilizzo delle moderne canne da stand-up medio-lunghe, mi  risparmiano accidentali incontri con l’elica del piede poppiero.

In definitiva, il Walk Around è un fisherman “ognitempo”, che anche nelle taglie più piccole (dai 18 ai 21 piedi) ti permetterà di navigare all’ asciutto in pieno inverno, protetto da tendalini perimetrali e bimini top, e addirittura spesso hard top in vetroresina con tanto di portacanne a riposo, il che donerà anche un look più aggressivo al tuo fisherman americano “tascabile”.

Questo argomento è eviscerato dettagliatamente nel libro Fisherman Americani: PER ACQUISTARLO CLICCA QUI.

Ti consiglio, altresì, di scaricare leBook La Barca da Pesca Perfetta, se intendi avere a portata di click i dettami fondamentali per capire se hai davanti agli occhi una vera barca da pesca (ovviamente se è nei tuoi intenti acquistare un fisherman anziché una barca qualsiasi)

Per una consulenza che possa aiutarti a finalizzare al meglio il Tuo acquisto e ti metta al riparo da investimenti avventati o errati scrivimi compilando il
FORM DI CONTATTO.

Buon mare!

Dr. Benedetto Rutigliano
Autore di Fisherman Americani
Autore di “Le 11 buone ragioni per NON comprare una barca (ed una per farlo)”
Autore di “La Barca da Pesca Perfetta- Guida sintetica” eBook
Scrittore per la rivista Pesca in Mare

2 Comments on "Walk Around: flessibilità per pesca e famiglia"

  1. Vorrei acquistare un fisherman mano 18 con motore 40 cc 4 t. Vorrei una vs opinione

Leave a comment

Your email address will not be published.


*